Le mezze verità (Elizabeth Jane Howard)

Bellissimo.

May ha sposato in seconde nozze il colonnello Herbert, un omuncolo insipido e nervoso pieno di abitudini e pretese. I figli di primo letto di May, Oliver ed Elizabeth, sono ormai grandi: il primo non ha voglia di lavorare e sogna di sposare una donna ricca, la seconda idolatra il fratello e si considera stupida.

Il romanzo inizia con il matrimonio di Alice, figlia di prime nozze del colonnello. Si sposa con Leslie, il primo uomo che le ha dato un po’ di attenzione, ma già il giorno delle nozze Alice si accorge che lo sta solo facendo per andarsene da casa e non diventare la serva del padre.

Elizabeth va ad abitare a Londra col fratello Oliver e, per raggranellare qualche soldo (visto che il fratello è solo capace di spendere) inizia a preparare cene in case private per conto di un’agenzia. Durante una di queste serate conosce John, ricchissimo e divorziato, succube di una figlia ventenne che lo tiranneggia sfruttando il suo senso di colpa.

Elizabeth e John si innamorano ma le difficoltà sembrano insormontabili.

Non vado oltre con la storia.

Il bello di questo romanzo è che tutti i personaggi sono multidimensionali, ognuno col proprio carattere ben definito. Non ci sono drammi messi in piazza (siamo inglesi, signori), ma sottopelle serpeggia la tragedia.

Sono le mezze verità a nutrire la tragedia imminente (e, direi, anche le bugie belle e buone).

Come dovrebbe però fare la buona letteratura, alla fine le cose si mettono a posto, o comunque prendono un proprio equilibrio, nonostante le perdite.

Lo consiglio vivamente!

Ho proprio iniziato bene l’anno nuovo!

3 Comments

Filed under Libri & C.

3 responses to “Le mezze verità (Elizabeth Jane Howard)

  1. Amo tantissimo la Howard! Questo mi è piaciuto meno rispetto agli altri però ne vale la pena sempre 😍

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.