La figlia della fortuna (Isabelle Allende)

Metà Ottocento. In Cile, a Valparaiso, c’è una colonia inglese: tutto è inglese, dagli abiti, al cibo, ai mobili, alle usanze. In casa Sommers vivono Rose e il fratello maggiore, Edgar, e ogni tanto va a trovarli il fratello John, lupo di mare.

Un giorno, davanti alla porta di casa trovano una cesta con dentro una bambina e Rose non vuol sentire ragioni: la tiene e ne fa la sua protetta. Le danno tutto, educazione, cibo, amore… Ma quando Eliza si innamora di un impiegato del fratello, tutto crolla: lui se ne va negli Stati Uniti in cerca d’oro e lei scappa per seguirlo.

Durante il viaggio conosce Tao Ci’en, un cinese che è stato costretto ad arruolarsi come marinaio ma che ha studiato la medicina tradizionale e che funge da medico di bordo (oltre che da cuoco poco dotato).

Lo scopo di Eliza, che durante gli anni della fuga è travestita da maschio per evitare complicazioni, sarà sempre quello di raggiungere il suo amore, finché un giorno sembrerà che l’impiegatuccio si sia dato alla macchia e abbia assunto le sembianze di un famigerato bandito. Sarà lui?

E’ un romanzo avventuroso che tiene alta l’attenzione, anche se io personalmente non amo i romanzi corali, e qui si dà molto spazio a ciascuno dei protagonisti, non solo ad Eliza. Mi è piaciuta la vicenda di Tao Ci’en, col suo codino e col fantasma della moglie morta, e ho apprezzato meno quella di Jacob Todd, che finisce in Cile per una scommessa e che deve vendere centinaia di bibbie ai popoli barbari per garantirsi le spese di vitto e alloggio della sua comunità religiosa.

E poi mi è piaciuto il segreto che tiene legata Eliza ai Sommers: sono una lettrice ingenua, non me ne aspettavo uno, credevo che la storia stesse in piedi anche senza.

Libro perfetto per l’estate, senza disdegnare un po’ di riflessione sul rapporto tra uomini e donne in tutte le epoche.

3 Comments

Filed under Libri & C.

3 responses to “La figlia della fortuna (Isabelle Allende)

  1. Grazie, molto interessante! Finora non ho mai letto nulla di Isabel Allende, me la consigli come autrice? Grazie, buon pomeriggio! 🙂

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.