Io, Nojoud, dieci anni, divorziata (Nojoud Ali)

Due aprile 2008: una ragazzina di circa 9-10 anni si presenta, da sola, al tribunale di Sana’a, capitale dello Yemen.

Vuole divorziare dal marito trentenne a cui è stata data in sposa tramite un accordo tra lui e suo padre.

L’uomo la picchia, la insulta e le fa fare cose “brutte” che lei si vergogna perfino a raccontare.

Grazie alla dedizione di un’avvocatessa e di altri rappresentanti del tribunale, Nojoud ottiene il divorzio.

Soprattutto, per sua somma gioia, ora può tornare a scuola.

È uno dei troppi casi di spose bambine sparsi per il mondo, spesso in zone a maggioranza musulmana (ma non solo).

Non è un problema prettamente religioso: intervengono anche fattori culturali e politici, ma uno dei colpevoli principali è la povertà (che va a braccetto con l’ignoranza).

È un libro breve, neanche 200 pagine, e scritto con uno stile molto semplice, da ragazzina e in prima persona; ma se avete voglia di rilassarvi… Sceglietevene un altro 😬.

2 Comments

Filed under Libri & C.

2 responses to “Io, Nojoud, dieci anni, divorziata (Nojoud Ali)

  1. Luca

    Interessante, senza dubbio, ma da tempo il mio mood non è in vena di leggere testi impegnati come questo, che raccontano storie di soprusi e crudeltà; grazie, comunque! ❤

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.