Addio, Mister Chips! (James Hilton) @LibriMondadori

Romanzo breve, pulito, di buoni sentimenti, tanto inglese— e ti fa riflettere sul senso della vita e della vecchiaia e dei rapporti interpersonali… perfetto per le vacanze, insomma.

Mr. Chips (in realtà si chiama Chipping) insegna agli adolescenti di Brookfield tra la fine del diciottesimo secolo e il 1917: il romanzo è raccontato sulla scorta dei suoi ricordi. Dopo un quarto di secolo dedicato all’istituzione, Mr. Chips è andato a vivere poco lontano dalla scuola e mantiene i rapporti con alunni ed ex alunni.

Ama i giovani e i giovani amano lui: diventa una specie di mascotte anche quando non c’è, perché i ragazzi continuano a raccontare piccoli eventi che lo riguardano o a imitare il suo modo di parlare.

Tutto raccontato con leggerezza: anche le perdite dovute alla guerra, senza mai indulgere sulla sofferenza, ma solo lasciandola intuire, con garbo e pudore.

Il volume è completato da una serie di Novelle (“Ghirlanda per Mister Chips”), dove o lui o i giovani sono protagonisti.

Punteggio: 3 su 5.

Leave a comment

Filed under book, Libri, Libri & C., scrittori inglesi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.