Vegan riot – la rivoluzione bolle in pentola

Perché mai, direte voi, leggo tanti libri sulle ricette vegan? Premetto che seguo la dieta dell’indice glicemico e non sono vegana (anche se alcuni punti in comune li abbiamo), ma con queste letture voglio capire meglio il loro mondo.

I vegani sono da molti considerati come immigrati in terra razzista, pochi conoscono il loro stile di vita e l’ignoranza sul loro pensiero li fa considerare snob agli occhi di chi non vuole comprendere le loro scelte. I pregiudizi nei loro confronti si sprecano.

Questo libro, nelle sue 100 pagine al 100% di carta riciclata (spirito vegan fino in fondo!) ha una sfilza di ricette inedite con sorpresa finale:

gli autori Alessandra e Paolo, curatori del sito Vegan Riot, inseriscono proprio nelle pagine finali, delle spassosissime Faq con domande vere, demenziali e non, poste frequentemente ai vegan.

Ve ne estrapolo due:

Domanda: Ma perché gli animali no e le piante si?

Risposta: Perché siamo particolarmente razzisti verso le piante. Una volta abbiamo anche abbandonato un cetriolo sull’autostrada.. andavamo in vacanza in Sardegna.

Domanda: Come fai a vivere senza le vitamine della carne e il sangue della carne?
Risposta: Più o meno come hai campato tu finora, privo di qualsiasi base elementare di scienze naturali. Fare a meno di qualcosa, anche del cervello, rende il mondo più leggero.

I vegan, che ci crediate o no, possono anche essere simpatici😉

Tempo di lettura: 2 giorni

Ilaria Tami

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s