Uccidi chi non ti ama

Riporto qui un breve passo di “Undicesimo comandamento” di Elena Mearini, perchè puoi fare quante recensioni vuoi di questo libro (a giorni dovrebbe uscire la mia su sololibri), ma se non lo leggi non ti rendi conto del suo particolare tipo di scrittura. Mi sempre più estrema della Mazzzantini.

“Non riesco a fare nulla. Combino a malapena i passi per tenermi in piedi. Parlare con Anja mi è costato la fatica di una doppia lingua in bocca. La parola toglieva spazio al fiato. Farla uscire era rinuncia d’ossigeno.

Da troppo sto in disparte. Mi porto nei muscoli il ribrezzo del ratto. Ho paura che la gente mi saluti col colpo di bastone. Che mi tratti da bestia evasa. Salita senza diritto dal piano della fogna a quello della strada. Meglio la legalità di una cella domestica. L’ispezione quotidiana che mi riserva Diego. I suoi interrogatori passati a radermi volontà e voce. Così resto sbarbata nella reazione, muta nella risposta. Una detenuta demente. Da isolamento perpetuo.”

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s