Intervista all’editrice Ilaria Meliconi

Trovate l’intervista completa in lingua originale qui.
Morgen: Ciao, Ilaria. Puoi brevemente spiegarci la struttura della tua casa editrice… (…)

Ilaria: PUbblico gialli italiani, incluse le traduzioni di libri di autori italiani e libri inglesi usciti in italia. Sono l’editrice e la proprietaria, dunque sono quella che cerca nuovi libri da pubblicare e che prende la decisione finale se si deve fare un’offerta finale per l’acquisto dei diritti. Per le traduzioni, quando trovo un libro adatto invio la copia ai lettori che conoscono bene la lingua italiana e che abitano nel Regno Unito, e loro mi danno un’opinione. Sulla base del loro rapporto e del mio giudizio personale prendo poi una decisione se fare un’offerta per i diritti di traduzione. Per i manoscritti in inglese di solito lavoro con agenti (ciò significa che il manoscritto è già stato sottoposto ad un primo editing) ma posso suggerire qualche altro editing sulla struttura. Tutti i manoscritti sono sottoposti all’editing prima della pubblicazione.

Morgen: (…) tra tutti i manoscritti che ricevi, come fa un libro o una storia a imporsi per iniziare la procedura dell’acquisizione dei diritti?

Ilaria: è necessaria una buona scrittura, e di sicuro non intendo paroloni utilizzati fine a se stessi o per affettazione. Raramente vanno bene per il genere giallo e se un autore non riesce a utilizzare stili diversi per generi diversi, allora questo è qualcosa su cui deve lavorare ancora.

Mi piacciono le storie insolite che mi fanno credere di sapere cosa sia successo e invece poi si scopre che era qualcosa di dierso, e le store in cui la spiegazione di un evento o di un comportamento non sono banali. Un buon crime story non ha bisogno di un detective problematico, alcolizzato e divorziato, per funzionar, ma può funzionare anche con un detective professionale. (…)

Morgen: Gli autori come possono inviarti i loro manoscritti?

Ilaria: Basta inviare la sinossi del libro e il primo capitolo per mail a submissions@hersilia-press.co.uk, con una breve nota sull’autore.

Morgen: Puoi suggerire cosa fare e cosa non fare per inviarti il manoscritto?

Ilaria: Bisogna inviare la domanda come se si stesse facendo domanda per un lavoro, non scrivendo alla propria sorella. Usare i paragrafi e non un linguaggio colloquiale, anche se si tratta di una mail. Leggere le informazioni nel mio website prima di inviare alcunché. Non inviarmi manoscritti per generi che non pubblico. Non chiedere suggerimenti su come farsi pubblicare, nè pareri sulla pubblicazione gratuita – non si chiederebbe mai al proprio elettricista di lavorare gratis!

Morgen: Ci sono libri, tra quelli che hai pubblicato, che hanno vinto concorsi?

Ilaria: Cerco di selezionare libri di buona qualità, così molti di loro hanno vinto o sono risultati finalisti in concorsi. I primi due libri della serie del Commissario Catalgo di Luigi Guicciardi sono risultati finalisti al Premio Scerbanenco, “Blood Sisters” di Alessandro Perissinotto ha vinto il Premio Grinzane Cavour nel2005 e il Premio Camaiore in 2006.

Maurizio de Giovanni, autore de “I Will Have Vengeance”, ha vinto il Premio Camaiore nel 2011 ed è risultato finalista per il prestigioso Scerbanenco nel 2010; è stato finalista anche per il CWA Ellis Peters Award per la fiction storia per romanzi tradotti.

Morgen: (…) Suggeriresti ad un autore di scrivere sotto pseudonimo? Pensi che faccia differenza per il loro curriculum? Consiglieresti ad un autore di scrivere sotto nomi diversi per generi diversi?

Ilaria: Sì. Quando un autore scrive più di un genere, aiuta il lettore a identificare il libro che ha in mano anche se l’apparenza esterna dovrebbe già essere sufficiente. Potrebbe inoltre aiutare un autore a entrare nel personaggio quando scrive.

Morgen: (…) Cosa ne pensi degli eBooks, ne pubblichi o ne leggi?

Ilaria: Li pubblico e li leggo! Credo che gli eBook e i libri cartacei possano tranquillamente coesistere. (…) Gli eBook si focalizzano sui contenuti, i libri cartacei sul senso del tatto e della vista perché anche l’esperienza fisica è importante (…)

Morgen: Poesie e racconti, secondo me, sono comunque i generi che hanno più difficoltà… che futuro vedi per loro? Credi che la rivoluzione degli eBook aiuterà, considerando che gli eBook sembrano essere più brevi?

Ilaria: Penso che ci sia un revival dei racconti. Molti editori stanno approfittando del formato elettronico e pubblicano racconti gratuiti nei loro siti (inclusa la Hersilia Press). (…)

Morgen: Oltre alle storie per le tue pubblicazioni, cosa ti piace leggere? Ci sono autori (inclusi quelli che hai pubblicato tu? che ti senti di consigliare?

Ilaria: Cerco di leggere materiale molto diverso in modo da staccarmi dalla crime fiction, così mi rivolgo alla scienza popolare e ai saggi accademici – la mia formazione è scientifica dunque una parte di me cerca di mantenersi al passo con le ultime ricerche (ma di solito non ci riesco).

Morgen: (…) Sei coinvolta in qualcos’altro legato al mondo della scrittura?

Ilaria: Sì, collaboro a un gruppo di scrittura chiamato Group 2012, con la libreria Blackwell’s a Oxford e con The Oxford Editors. E’ iniziato a gennaio 2012 e si sta rafforzando sempre più: abbiamo un fantastico gruppo di scrittori. Ci incontriamo mensilmente e di solito c’è un autore che ci parla delle sue esperienze mentre nella seconda parte dell’incontro ci concentriamo sulla scrittura con esercizi e commenti sui manoscritti. Date un’occhiata qui: http://www.group2012.wordpress.com. (…)

Ilaria Meliconi ha studiato astrofisica all’università di Bologna (…). Dopo una decina d’anni di esperienza (in giornalismo) ha deciso di consigliare i suoi libri gialli preferiti ai suoi amici di lingua inglese e scoprendo che non erano ancora disponibili, ha deciso di rendersi disponibili lei stessa fondando la Hersilia Press.

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s