I consigli di scrittura di Neil Gaiman

imageL’articolo originale lo trovate qui, sul Guardian.

1 Scrivi.
2 Metti una parola dopo l’altra. Trova la parola giusta e scrivila.
3 Finisci quello che stai scrivendo. Qualunque cosa tu abbia scritto, finiscila.
4 Mettila da parte. Leggila fingendo di non averla mai letta prima. Mostrala agli amici di cui rispetti l’opinione e ai quali piace il genere che hai scritto.
5 Ricorda: quando la gente ti dice che c’è qualcosa di sbagliato o che secondo loro non funziona, di solito hanno ragione. Quando ti spiegano esattamente quello che non va e come si sistema, di solito si sbagliano.
6 Finisci. Ricorda che prima o poi, prima che raggiunga la perfezione, dovrai lasciarlo andare e iniziare a scrivere qualcos’altro. Il perfezionismo chiude gli orizzonti. Continua a muoverti.
7 Ridi delle tue stesse battute.
8 La regola principale con la scrittura è che se scrivi con sufficiente sicurezza e fiducia, sei autorizzato a fare quello che vuoi. (Questa è una regola che è valida sia per la scrittura che per la vita. Ma per la scrittura è eccezionale). Dunque scrivi la tua storia come deve essere scritta. Scrivila onestamente e meglio che puoi. Non credo che ci siano altre regole. Di sicuro, non ce ne sono di così importanti.

4 Comments

Filed under Libri & C.

4 responses to “I consigli di scrittura di Neil Gaiman

  1. Uno dei miei problemi è sicuramente “finire” ciò che scrivo. Non solo, pure ciò che leggo spesso non finisco, ma non per noia, bensì perchè accavallo due, tre letture e finisco per perdermi… pessima abitudine.
    http://allegriadinubifragi.wordpress.com/

    Like

    • Io una volta mi imponevo di finire tutto quello che leggevo. Ora mi sono imposta di non farlo: il tempo è prezioso e se quello che ho davanti non merita la mia attenzione (oppure non è il momento giusto per leggerlo), metto da parte. Per quello che scrivo è diverso: posso riprenderlo a distanza di mesi e ci posso sempre lavorare su.

      >—-Messaggio originale—-

      Like

  2. “3 Finisci quello che stai scrivendo. Qualunque cosa tu abbia scritto, finiscila.”

    Specialmente questa me la dovrei fare intagliare su una tavola di due metri per tre e appenderla sul muro dietro al mio pc, così da vederla sempre quando scrivo… sigh. Mai finito nulla in vita mia!

    Like

  3. Bei consigli, soprattutto il quinto.

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s