Sepulveda e Soriano

Ho appena letto “Raccontare, resistere”, un’intervista a Sepulveda condotta da Bruno Arpaia. Non sapevo che Sepulveda avesse avuto una vita così avventurosa. Oltre che aver vissuto ad Amburgo e a Parigi, ha avuto il suo periodo da guerrigliere. Condivido il suo punto di vista sul sistema dis-informativo attuale. Avevo letto un altro paio di libri suoi, ma erano senza biografia/introduzione: un minimo di notizie sull’autore bisogna sempre metterle all’inizio di un’opera!!

L’anno scorso un’associazione di Ceggia (e dico Ceggia, non Roma o Milano) aveva organizzato una cena con lui, solo che una settimana prima ha dovuto disdire per motivi di salute, così ci hanno restituito i soldi che avevamo pagato in anticipo e buonanotte al secchio: che nervi!!

Mi è piaciuto quello che ha detto su Soriano, così ora ho iniziato “Triste, solitario y final”, che già dalla partenza è… malinconico. È molto scorrevole: il suo primo libro! Anzi, quando ha cominciato, non sapeva neanche che avrebbe scritto un libro vero e proprio, era nel bel mezzo della caccia alle streghe nel suo paese.

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s