Lei così amata, Melania Mazzucco

Scrittura moooolto diversa da La Lunga Attesa Dell’Angelo… più lineare, meno mirabolanti le similitudini… sembra quasi un’altra scrittrice (per non parlare de Un Giorno Perfetto. Cambi di stile così marcati riescono a produrli solo scrittori di prima categoria o quelli che si servono di un ghost writer, io opto per la prima)… storia interessante, certo. Ereditiera rinnega la famiglia per inseguire il sogno della scrittura e l’innamorata (figlia di Thomas Mann, mica un’arachide!), rinchiusa in manicomio, viaggiatrice per mezzo mondo, tutto sullo sfondo degli anni trenta, culturali e fascisti. Il libro supera le 400 pagine, ma si ha l’impressione che molte vicissitudini non vi abbiano trovato spazio. E la protagonista è morta a soli 34 anni (io ne ho trentacinque, e non ho fatto un centesimo di quello che ha fatto lei!).

Alla fine però, mi chiedo: e se l’avessi conosciuta? Probabilmente non avrei legato. Troppo preoccupata di tagliare i ponti con quello che era, come i giovani d’oggi (e parlo di ragazzi che hanno 10-15 anni meno di me, non eoni), scansagenitori e scansaparenti per partito preso. Anche questa è una forma di chiusura mentale, alla fine, sebbene ai giorni d’oggi il livello culturale e il numero di libri letti sia irrisorio (ah, se qualcuno vuol dimostrarmi il contrario, la sfida è aperta).

Due appunti sul testo, sebbene la Mazzucco mi piaccia e ammiri la profondità con cui ha studiato la vita della Schwarzenbach (con tanto di traduzioni di sue opere e viaggi nei luoghi da lei vissuti).

– Per ben due volte nel corso del libro nomina un “cielo trapuntato di stelle”. Similitudine da poveri, che verrebbe in testa perfino a me.

– A pagina 229 la protagonista “si ritrovò in una strada non asfaltata”. Poche righe dopo, però, “l’asfalto era sdrucciolevole”. Ma allora, ‘sta strada era asfaltata oppure no??

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s