Il mondo deve sapere, Michela Murgia

Ieri mattina Hermann mi ha mandato un sms alle 8 del mattino.
“Non sei un lavoratore qualunque, perché non fai unlavoro qualunque. Non sei una persona comune, perché sei una persona di successo. Il tuo successo è già dentro di te! Io ti aiuterò a tirarlo fuori. Buona giornata, Hermann.”
Inquietante. Hermann si sveglia la mattina e la prima cosa che pensa è mandare un messaggio demenziale (suppongo che lo scopo fosse motivazionale, in tal caso è fallito) preconfezionato alle telefoniste. Quelle meritevoli, ovviamente. Lo ha mandato anche a me, segno certo che ora sono nella squadra delle turlupina-casalinghe a pieno titolo, grazie ai miei confortanti risultati. Quindi suppongo che quando i miei risultati scenderanno mi arriveranno messaggi tipo “sei una merda umana e io ti aiuterò a tirarlo fuori!”
Per inciso, Silvia, credevo fosse uno scherzo tuo, chehai un così bel senso dell’umorismo. Ma in effetti tu non sei così disumana da arrivare a elaborare, al mattino prsto, un testo di 160 caratteri per motivi così assurdi. Meno male.

Chiuso il quote dal libro, appello a tutti quelli che mi conoscono: non mandatemi sms prima delle dieci del mattino: prima di quell’ora leggo solo libri.
Secondo appello a tutti quelli che mi conoscono: inutile che cerchiate di motivarmi, qualunque sia l’oggetto, non ci riuscirete.
Terzo appello a tutti quelli che mi conoscono: leggete il libro della Murgia. Facile e istruttivo.

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s