Tre domande alla scrittrice americana Phyllis Zimbler Miller

Phyllis Zimbler Miller è un’ex sottotenente di vascello e autrice del romanzo MRS. LIEUTENANT. E’ inoltre co-autrice del romanzo in eBook LT. COMMANDER MOLLIE SANDERS, del libro sulle festività ebraiche SEASONS FOR CELEBRATION, e di FOUR COMEDY SCREENPLAYS.

Phyllis è co-fondatrice dell’azienda http://www.MillerMosaicLLC.com che si occupa di marketing per i social media, e vive a Los Angeles.

Grazie Phyllis per averci concesso un po’ del tuo tempo, ed ecco qui le tre domande!

– Sei una donna. La tua vita di scrittrice sarebbe stata diversa se fossi nata uomo?

Non credo che la mia vita di scrittrice sarebbe stata diversa se fossi nata uomo. Ma diventare scrittrice oggi nell’era degli ebook è un meraviglioso vantaggio per gli scrittori esordienti — o per gli scrittori più anziani che abbracciano queste nuove tecnologie. Inoltre, l’essere in grado di promuovere i propri libri tramite website, social media ecc. è un’opportunità incredibile che non esisteva quando iniziai a scrivere. (I siti dei miei libri sono: http://www.MrsLieutenant.com e http://www.MollieSanders.com )

– Dal punto di vista della scrittura, è più difficile descrivere la felicità o l’infelicità?

Quando decisi di passare dalla professiona di giornalista a quella di scrittrice di fiction, fui costretta a imparare a scrivere in maniera completamente diversa. Partecipai a molti corsi, lessi molti libri e presi parte a gruppi di scrittura. Col tempo ho imparare che la base di una buona storia è il conflitto, cosa che non nasce se qualcuno è felice. So è meglio descrivere l’infelicità per far procedere una storia. Non so se sia più facile, so che è necessario.

– Leggi scrittori italiani, e se sì, quali?

L’unico scrittore italiano che ho letto è Umberto Eco. Ho letto ogni parola de “Il nome della Rosa”, sebbene a quel tempo non ne abbia capito una gran parte. Se dovessi leggere la storia oggi, ne capirei di più. Ma senza dubbio ho apprezzato l’incredibile lavoro che quel libro è stato. (E poi ho visto il film.)

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s