Consigli di scrittura

Tradotto dal sito http://www.writing-world.com (USA)!

Qual è la chiave per un successo letterario spettacolare? Talento? Intelligenza? Genio creativo?

Niente di tutto ciò. Secondo il Dr. Dean Keith Simonton, che si è occupato di ricerche sulla creatività per circa 25 anni, il successo creativo è strettamente legato ai risultati: la quantità di lavoro prodotto. Eccellenze scientifiche ed artistiche come Picasso e Da Vinci (…) hanno semplicemente prodotto di più e perciò hanno ottenuto più successo.

Come direttore di un corso di laurea in scrittura, posso attestare che gli studenti che completano più progetti letterari ottengono più successi dei compagni più lenti, indipendentemente dal talento.

Se produttività = successo, come puoi aumentare la tua? Ecco 8 modi.

CREARE UN PUBBLICO IN ATTESA

Molti di noi sono motivati dalle aspettative altrui. Facciamo di più per adempiere alle responsabilità o per evitare le umiliazioni che per i nostri sogni personali. (…) Creati una audience solo per te, che sia un gruppo di lettura, un editore o persino dei lettori online. (…) Se un gruppo di lettura stabilisce un programma per la distribuzione dei lavori, ti senti obbligato a rispettare le tue responsabilità. Le critiche che riceverai saranno solo un bonus in più rispetto alla produzione regolare di cui questo gruppo sarà la causa. Per gli scrittori da rivista – aspiranti o pubblicati – non c’è niente di meglio che avere qualche compito per creare un’audience in attesa e così aumentare la produttività. Se sei uno scrittore di mestiere, fai il gioco de una-domanda-al-giorno (v. suggerimento numero 3) finchè non avrai una sufficiente quantità di impegni e scadenze che aumenteranno la tua produttività. Se non hai esperienza, può capitare che tu debba lavorare a spot o gratis. Ma il sapere che un editore, fosse anche il piccolo editore del giornale locale, aspetta il tuo lavoro, ti costringerà ad aumentare la produttività (…).

INCREMENTO GRADUALE

Non cercare di aumentare la produttività tutta in un colpo. Prenditela con calma. Più importante ancora, sii costante.

Lo scrittore di bestseller Peter Straub confronta la scrittura all’esercizio. “Se trascorri un’ora o due a scrivere, presto sarai in grado di farlo per tre o 4 ore al giorno; più scrivi e più sviluppi il muscolo”. La scrittrice Susan Mallery suggerisce un aumento molto graduale delle pagine scritte al giorno (…). La sua strategia è semplice: conta quante pagine scrivi in ogni sessione, e poi, ogni tot settimane, aumenta di mezza pagina. Perchè funziona? “Mezza pagina è un traguardo raggiungibile,” dice Mallery. “E’ un incremento troppo piccolo per entusiasmarsi, ma nel tempo, fa una grossa differenza. Quelle mezze pagine si accumulano senza accumulare stress per lo scrittore.” Mallery lo sa. E’ autrice di 75 libri pubblicati.

Il beneficio nascosto nel sistema di Mallery è la costanza. E la scrittura costante incrementa sia la qualità che la quantità. “Quando scrivi un certo numero di pagine al giorno, la storia prende posto nel cervello”, dice. “Questo significa che il tempo della scrittura può essere utilizzato per approfondire la caratterizzazione e per migliorare la storia piuttosto che per cercare di ricordare chi sono quelle persone e cosa sta succedendo con la trama”.

(…)

Copyright © 2004 Lee Tobin McClain

Leave a comment

Filed under Libri & C.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s